close
search
Cerca
su Banca Reale

Scrivi qualcosa...

​Prevenzione delle frodi

Con riferimento al tema della sicurezza e della protezione dei dati personali, desideriamo fornire alcune indicazioni per operare on-line con tranquillità e ai massimi livelli di sicurezza. Si consiglia di:

  1. ​gestire sempre con cura e riservatezza le credenziali, quali user-id e password;
  2. modificare con frequenza la password personale;
  3. proteggere i dati utilizzando connessioni con router soggetti a password;
  4. aggiornare regolarmente il software dei device utilizzati per effettuare operazioni di pagamento; - utilizzare sempre applicazioni antivirus e antimalware;
  5. ​non rispondere a e-mail/messaggi di dubbia provenienza;
  6. impostare i limiti dei bonifici con valori coerenti alle proprie necessità;
  7. utilizzare solo App originali scaricate dagli Store ufficiali (esempio "Play Store" di Google e "APP Store" di Apple), evitando di ricorrere a siti che offrono applicazioni fraudolentemente liberate dai diritti (crack);
  8. ​preferire l'utilizzo delle App che generano OTP (App Banca Reale e App Vip Access) in luogo del servizio SMS per l'accesso all' Home Banking. ​

Ricordiamo che Banca Reale non chiede mai di comunicare user-id, password o il dettaglio delle carte di credito, tramite e-mail, SMS e telefono.

Banca Reale non invia e-mail con link che portano ad aree riservate del sito né allegati da scaricare. Invitiamo a prestare la massima attenzione a e-mail sospette e a non inserire mai dati identificativi.

In caso di fenomeni anomali (telefonate sospette, blocco inspiegabile della SIM, apertura di mail/sms provenienti da fonti sospette) controllare lo stato delle ultime transazioni, cambiare celermente le credenziali e contattare il Servizio Clienti al numero verde 803.808.

​Le truffe più diffuse.

Email/SMS fraudolenti (Phishing)
I truffatori inviano una comunicazione, tramite e-mail o sms, nella quale richiedono la conferma dei dati personali oppure il blocco di operazioni sospette. Di solito nel testo è presente un link che porta a una falsa pagina di accesso: i codici inseriti vengono così sottratti dal truffatore e utilizzati per effettuare operazioni sul conto. Nella comunicazione può esserti chiesto di effettuare il download di un software. Sempre tramite e-mail o sms, i truffatori inviano una comunicazione in cui comunicano che hai vinto un premio oppure che puoi acquistare per pochi euro un oggetto di valore. Nella comunicazione inseriscono un link che ti portano a pagine fraudolente nelle quali viene richiesto di inserire i dati anagrafici e bancari.

Telefonate Fraudolente (Vishing)
Il truffatore effettua una chiamata fingendosi un dipendente della banca e segnala un problema o un movimento sospetto. Durante la chiamata il truffatore cercherà di indurti a comunicargli a voce le tue credenziali.

Duplicazione Sim (SIM Swap)
Il truffatore richiede agli operatori telefonici la duplicazione del tuo numero di cellulare predefinito, così da ricevere gli OTP contenuti negli SMS di sicurezza inviati dalla Banca. Se il tuo numero smette di funzionare a seguito di un contatto sospetto, contatta immediatamente la banca.

Il premio che stai per vedere è valido se:

Contraente e proprietario

del veicolo coincidono

Non hai usufruito del

Decreto Bersani

Hai preso la patente

prima dei 21 anni

Il tipo di antifurto è

Chiave meccanico-elettronica

Stiamo elaborando i dati,
per favore pazienta qualche secondo